Sei qui: Home Albo Pretorio Comunicazioni e Circolari ASSENZE PER VISITA MEDICA SPECIALISTICA- PRECISAZIONI

ASSENZE PER VISITA MEDICA SPECIALISTICA- PRECISAZIONI

Al personale Docente

Al Personale ATA

OGGETTO: ASSENZE PER VISITA MEDICA SPECIALISTICA- PRECISAZIONI

Si ricorda a tutto il personale Docente e Ata che la Circolare Ministeriale n. 8/2008 della Funzione Pubblica ha fornito chiarimenti in merito alle modalità con cui considerare, alla luce della nuova normativa di cui al DL 112/2008 convertito in L. 133/2008, le assenze dovute a visite specialistiche, ad esami diagnostici o terapie effettuati dai dipendenti.

È stato precisato che il DL n. 112/2008 non ha modificato le modalità di imputazione delle assenze in questione. Quindi, tali assenze continuano ad essere imputate come in precedenza e gli istituti cui il dipendente può ricorrere per giustificarle sono:

  1. i permessi brevi, soggetti a recupero, secondo le previsioni dei CCNL di comparto o degli accordi recepiti in D.P.R. ovvero secondo le specifiche normative di settore:
  2. i permessi per documentati motivi personali, secondo i CCNL di comparto, gli accordi recepiti in D.P.R. ovvero secondo le specifiche normative di settore (3 giorni all’anno);
  3. l’assenza per malattia, giustificata mediante certificazione medica, nei casi in cui ne ricorrono i presupposti;
  4. gli altri permessi per ciascuna specifica situazione previsti da leggi o contratti;
  5. le ferie.

Il ricorso all’uno o all’altro istituto dipende dalle circostanze concrete, tra cui anche la durata dell’assenza, dalle valutazioni del dipendente e del medico competente che redige il certificato o la prescrizione.

Quanto alle modalità di certificazione di queste assenze, il comma 5 ter dell’art. 55 septies del decreto legislativo 165/2001 stabilisce che : “Nel caso in cui l’assenza per malattia abbia luogo per l’espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche od esami diagnostici, l’assenza è giustificata mediante la presentazione di attestazione rilasciata dal medico o dalla struttura, anche privata, che hanno svolto la visita o la prestazione”.

Si ricorda, infine, che la C.M. n. 301 del 27/06/1996 ha precisato che, nel caso di assenza per visita specialistica con fruizione del trattamento ex art. 23 del CCNL (assenza dal servizio per malattia), il dipendente ha diritto ad assentarsi per il tempo strettamente necessario all'effettuazione della prestazione sanitaria purchè non superi la metà dell’orario giornaliero.

Si invita a un rigoroso rispetto della normativa vigente.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Annunziata MUTO